eventi
12/03/2015 14:00

Commercialisti e fundraiser per lo sviluppo del terzo settore

 

Continua anche in Piemonte il road show ASSIF dedicato agli aspetti fiscali della raccolta fondi. L’evento, organizzato dal Gruppo Territoriale Piemonte di ASSIF (Associazione Italiana Fundraiser) si terrà alla Casa del Quartiere di via Dego, 6 il 12 marzo alle 14 e sarà un’occasione per le organizzazioni nonprofit per avviare una riflessione approfondita sul rapporto fra fiscalità e fundraising.

Mai come ora il dialogo fra fundraiser professionisti, dottori commercialisti o organizzazioni nonprofit è necessario: in un momento così delicato come quello italiano, in cui nonostante tutto, il terzo settore è in crescita ed è entrato nell’agenda della politica nazionale come leva di sviluppo sociale, economico e culturale, è fondamentale che le organizzazioni nonprofit non solo siano costantemente aggiornate, ma siano anche in relazione con tutti gli interlocutori interessati, affinché si creino sistemi virtuosi di sviluppo e la cultura del fundraising possa crescere sempre di più e sempre meglio.

Il dialogo e lo scambio fra i professionisti del fundraising e il mondo dei dottori commercialisti diviene anche per il territorio piemontese, uno strumento imprescindibile dal quale potranno nascere nuovi strumenti e opportunità a vantaggio del processo di raccolta fondi. L’incontro non sarà solo un momento di aggiornamento ma sarà dunque anche un’occasione per costruire sinergie a favore della crescita del terzo settore.

Pier Luigi Foglia dottore commercialista referente gruppo di studio ENP dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino, darà il via all’incontro illustrando il lavoro del Governo per la compilazione dell’attesa legge che porterà alla riforma del terzo settore: una opportunità per capire su quali parametri si dovranno adeguare i nuovi modelli organizzativi delle ONP.

Il dottore commercialista Giuseppe Vocale, titolare dello studio Geval approfondirà invece gli aspetti fiscali che risultano più favorevoli per strutturare una relazione di donazione corretta e profittevole per il donatore e per la organizzazione non profit.

Durante l’incontro Luciano Zanin, Presidente ASSIF farà il punto sulla sostenibilità economica richiesta sempre di più alle associzioni Nonprofit e dichiara È giunto il momento anche per le più piccole ONP di migliorare la loro imprenditorialità, proprio per rendere più efficaci gli strumenti a loro disposizione per aumentare il volume delle donazioni raccolte. Con questo obiettivo, una stretta collaborazione tra i professionisti del dono e della fiscalità è un passo importante di sviluppo, tesa a considerare le opportunità che si possono offrire ai donatori, e che non si possono semplificare solamente negli sgravi fiscali, che in realtà interessano solo al 14% dei donatori come ci dimostra la ricerca IRP Marketing pubblicata dal Sole24ore nel gennaio 2014.

Il punto di vista e le esigenze delle organizzazioni nonprofit saranno illustrate da Paola Costa dell’Associazione Ci vediamo in via Dego, che porterà le esperienze che si possono sviluppare attraverso nuovi approcci come il “fundraising di territorio” ossia considerare la raccolta fondi in un’ottica di “politiche sociali”, parte di un meccanismo più ampio volto all’innovazione sociale.

Ultimo intervento di Eliana Lanza, delegato regionale FERPI, che introdurrà un aspetto non secondario dell’efficacia della raccolta fondi: il valore di una comunicazione corretta capace di portare trasparenza nella relazione di donazione.

 

Condividi