Foto per sito Assif Venezia

 

ASSIF è vicina a Venezia e a tutte le persone coinvolte dal dramma dell’acqua alta. Per questo, come in altre occasioni che hanno sconvolto alcune regioni italiane, vogliamo segnalare le campagne di raccolte fondi attivate per andare in soccorso dei privati cittadini, degli esercizi commerciali, del patrimonio culturale.

Chiediamo tuttavia il sostegno dei soci ASSIF, che lavorano sul territorio, e dei colleghi fundraiser attivi in particolare nei settori cultura, ambiente, conservazione patrimonio, per aiutarci a monitorare le raccolte fondi che rispondano ai fondamentali criteri di verità, correttezza e trasparenza.

Riteniamo fondamentale in tal senso che tutte le campagne in corso chiariscano per quali finalità specifica verranno utilizzati i soldi, con quali modalità i soldi verranno impiegati, chi è il titolare della raccolta fondi che dovrà quindi garantire un rendiconto chiaro e trasparente ai donatori.

Le Campagne di raccolta fondi e di volontariato al momento attive a sostegno di Venezia e della sua popolazione sono:

1) Comune di Venezia: aperto un conto corrente per le donazioni dall'Italia e dall'estero.

Per bonifici effettuati dall'Italia: IBAN: IT 24 T 03069 02117 100000 018767
Per bonifici effettuati dall'estero: oltre al medesimo Iban è necessario riportare il codice BIC, IBAN: IT 24 T 03069 02117 100000 018767 BIC: BCITITMM

2) Università Ca' Foscari Venezia. È possibile donare online qui.

3) Fondazione Querini Stampalia Venezia. Per le donazioni online qui.  

Altro:

4) Teatro alla Scala di Milano: "Venerdì 29 novembre il Teatro alla Scala alzerà il sipario per una rappresentazione straordinaria del trittico di balletto con il Boléro di Ravel e i fondi raccolti saranno destinati al Teatro La Fenice che ha subito pesanti danni per l’acqua alta e ha momentaneamente sospeso le attività."

5) “Un Aiuto Subito per Venezia”, campagna lanciata dal Corriere della Sera e Tg La7 ( postata anche sui social dal giornalista Enrico Mentana). È possibile prendere visione della Campagna qui.

6) Despar Nordest: in tutti i punti vendita Despar, Eurospar e Interspar del Veneto è attiva la raccolta fondi per sostenere la città di Venezia colpita dal maltempo degli ultimi giorni. Basterà fare una donazione libera alle casse, Despar farà lo stesso. La somma raccolta sarà versata sul c/c del Comune di Venezia istituito per l’emergenza.

7) Alì supermercati: ha attivato una raccolta fondi straordinaria per il litorale veneto. Con 100 punti fedeltà doni 1 € e Alì li raddoppia portando la donazione a 2 €.

Per donare ora: https://bit.ly/371uWrk

Per dare un aiuto concreto:

➡ Per aiutare direttamente la popolazione e i commercianti nella pulizia e nel ripristino di abitazioni e negozi seguite la pagina Venice Calls.

➡ La Caritas Veneziana si è attivata per capire quali siano i bisogni più immediati in questa fase di emergenza per la città. C'è grandissima necessità di tecnici, in particolare elettricisti e idraulici, per il ripristino e la messa in sicurezza degli impianti, a partire dalle abitazioni private. Chi fosse disponibile, anche tra i pensionati, può mettersi in contatto con la Caritas allo 041.5289888 (referenti signora Francesca e signor Gianni). Chi non avesse le competenze richieste può comunque dare un aiuto condividendo questo post

Dipartimento Protezione Civile ha attivato dal 15 novembre e per la durata di trenta giorni, il numero solidale 45500 a sostegno della città di Venezia. Attraverso i gestori telefonici che hanno aderito all’iniziativa, sarà possibile donare due euro inviando un sms solidale o effettuando una chiamata da rete fissa al 45500

➡ La Siae stanzia 150.000€ e lancia una raccolta fondi per aiutare le librerie e le biblioteche del Comune di Venezia devastate dall'AcquaAlta.

Questo l’Iban del cc bancario: IT 36 V 02008 05085 000105794751; dall'estero: UNCRITM1B33

➡ Il SINAGI (Sindacato Nazionale Giornalai Italiani) ha attivato una raccolta fondi a sostegno degli edicolanti colpiti 

Anche alcuni privati hanno lanciato Campagna di raccolte fondi come la “Ricostruzione edicola di Walter”, una campagna lanciata su una piattaforma di donazione per ricostruire un’edicola storica gestita da Walter Mutti e dalla sua famiglia. È possibile donare online qui. Inoltre la Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi e il mondo del vino hanno lanciato alcune iniziative. In particolare segnaliamo l'iniziativa della famiglia Bisol che ha deciso di rilasciare alcune magnum del vino Venissa, tra cui due della prima annata, per raccogliere fondi per le famiglie in difficoltà, sulle Isole di Mazzorbo e Burano. 

 

 

Chi è il fundraiser

Scopri chi è realmente il fundraiser, le diverse tipologie e le mansioni.

Scopri
 

Diventa socio

Vuoi entrare a far parte del network dei fundraiser italiani? Scopri come fare.

Scopri
 

Scopri i soci

Fai una ricerca tra tutti i soci e mettiti direttamente in contatto.

Scopri
 

Rinnova la tessera

Versare la quota annuale o fare una donazione è molto semplice.

Scopri

Questo sito utilizza i cookie che permettono di migliorare la tua navigazione. Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni, o per modificare le preferenze leggi la nostra Informativa sulla Privacy