Fundraising Academy convenzione 2018

 

Una nuova opportunità di formazione per i soci ASSIF. È stata firmata la convenzione per il 2018 con la Fundraising Academy che riserva ai soci uno sconto del 5% sui corsi a catalogo (non comulabile con altre promozioni). 

La Fundraising Academy nasce nel 2018 dall’esperienza personale e di lunga data nella consulenza e nella formazione al fundraising di Elena Zanella. L’approccio al fundraising è di tipo integrato, ovvero alla raccolta dei fondi si affiancano i temi della comunicazione, del marketing, delle pubbliche relazione, della valutazione e misurazione d’impatto e di tutte quelle dinamiche che concorrono alla sostenibilità di un ente, pubblico o privato. Sostenibilità è dunque il perno intorno al quale ruota la visione dell’Accademia e punto sul quale si concentra.

Scopri tutti i corsi a catalogo

 

Scopri tutti i vantaggi riservati ai soci. 

 

 

 

Confinionline2018 2 

Rinnovata anche per il 2018 la convenzione con la scuola di formazione ConfiniOnline - Le regole del non profit che riserva ai soci e agli amici di ASSIF uno sconto del 10% sui corsi a catalogo (non comulabile con altre promozioni). 

ConfiniOnline è impegnata da 12 anni nella formazione a 360 gradi dei professionisti del Terzo Settore, dal fundraising ai bandi di finanziamento, dagli aspetti amministrativi, legali e fiscali alla comunicazione e il marketing.

Scopri tutti i corsi a catalogo

 

Scopri tutti i vantaggi riservati ai soci. 

 

 

Scuola di Roma fund raising it

 

Rinnovata anche per il 2018 la convenzione con la scuola di formazione Scuola di Roma Fund-Raising.it che riserva ai soci e agli amici di ASSIF uno sconto del 15% sui corsi a catalogo(non comulabile con altre promozioni. 

La Scuola di Roma Fund-Raising.it è impegnata da anni nella formazione sul fundraising in Italia e adotta da sempre un approccio non solo orientato al trasferimento di concetti e tecniche ma anche a “insegnare a fare”, ossia potenziare le organizzazioni e le conoscenze, le capacità e le attitudini dei loro professionisti, in modo che possano rispondere adeguatamente alla sfida dell’innovazione.

I prossimi  corsi a catalogo sono:

  • Officina dammi il 5 x… davvero (laboratorio specialistico) - Roma, 9 marzo 2018
  • La Riforma del Terzo Settore (laboratorio specialistico) - Roma, 17 marzo 2018
  • I principi del fundraising (corso base) - Roma, 4, 5 e 6 aprile 2018
  • Laboratorio di pianificazione e management del fundraising (corso base) - Roma, 19 e 20 aprile 2018
  • I donatori dalla A alla V (laboratorio specialistico) - Roma, 10, 11 e 12 maggio 2018

Scopri tutti i corsi a catalogo della Scuola di Roma Fund-Raising.it del 2018. 

Scopri tutti i vantaggi riservati ai soci. 

EFA fundraising report 2017

 

EFA (European Fundrasing Association) ha pubblicato il report annuale sullo stato del fundraising in Europa nel 2017. Come racconta Andrea Caracciolo, consigliere ASSIF e vice-presidente EFA, «è una ricerca del tipo desk-based realizzata tra i 15 membri di EFA che ha come scopo quello di aiutare a comprendere meglio come il settore stia cambiando e come EFA possa aiutare a sviluppare ancora meglio la professione. La ricerca è stata condotta mediante un questionario nel quale le diverse associazioni hanno potuto esprimere il proprio punto di vista rispetto a differenti temi quali: i trend delle donazioni, i fattori che possono influenzare il settore, la nuovo General Data Protection Regulation ed il supporto che le associazioni si aspettano dai governi».

La ricerca EFA mette in evidenza alcuni trend estremamente interessanti. Come evidenzia Massimo Coen Cagli, vice-presidente ASSIF con delega alla ricerca, «l’aumento dei costi del fundraising è la prima preoccupazione delle organizzazioni e questo dovrebbe portare i Paesi europei a varare leggi e politiche di riduzione dei costi e di incentivi fiscali per i donatori.

In secondo luogo il mondo delle organizzazioni è largamente impreparato a gestire il nuovo quadro legislativo europei relativo alla protezione dei dati dei donatori. In tal senso appare importante la nostra scelta di conferire a questo tema uno spazio importante nel prossimo ASSIFDay.

In terzo luogo appare evidente che la crescita del fundraising sarà guidata in futuro soprattutto dal fatto che nuove cause e soggetti tengono a praticarlo, soprattutto nel campo dell’arte e della cultura, della salute dello sport e dell’ambiente. Un segno evidente che il fudnraising incomincia a giocare un ruolo essenziale per i servizi di cosiddetto “welfare sociale”.

Un ultimo aspetto meriterebbe un maggiore approfondimento. Infatti il numero dei donatori cresce in modo minore rispetto alla crescita della popolazione. Tuttavia diverse indagini (CAF, EFA, e altre) tracciano trend anche molto differenti tra loro mostrando la necessità di un progetto scientifico di ricerca comune. È necessario a tal fine indagare meglio sulle cause di questo fenomeno che potrebbe essere legato a fattori sociali, culturali e demografici che allo stato attuale non sono efficacemente mappati e analizzati.»

» SCARICA IL REPORT 

» ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER EFA

 

2017 05 17 20h04m29 PA72799 2

 

Anche nel 2018 torna l’Italian Fundraising Award, l’unico premio italiano dedicato a coloro che operano nella raccolta fondi, creato per diffondere la cultura del dono portando in evidenza le esperienze dei fundraiser che operano a sostegno delle ONP, e per raccogliere le più belle storie del nonprofit che hanno come protagonisti i donatori.

Come da tradizione, sono previste due categorie:

  • Fundraiser dell’anno: il professionista della raccolta fondi che si sia distinto nella pratica della professione per le eccezionali capacità nella pratica della professione all’interno di un’organizzazione non profit oppure come consulente.
  • Donatore dell’anno: una persona o una famiglia che si è distinta per il senso civico e filantropico grazie alla sua eccezionale generosità nel sostenere progetti di raccolta fondi. Grazie al suo impegno contribuisce a diffondere la cultura della filantropia e a realizzare progetti di utilità sociale attraverso sia ad erogazioni liberali sia donazioni di beni.

Due grandi novità arricchiscono questa settimana edizione:

  1. il vincitore nella categoria fundraiser dell’anno riceverà come premio la possibilità di accedere gratuitamente al processo di certificazione delle competenze di fundraising CFRE (Certified Fundraising Executive) rilasciato da CFRE International;
  2. il vincitore nella categoria donatore dell’anno potrà indicare liberamente un’organizzazione non profit italiana alla quale far pervenire, attraverso ASSIF, una donazione economica del valore di 500 euro.

Le candidature SI CHIUDONO IL 28 FEBBRAIO e i vincitori verranno annunciati e premiati al Festival del Fundraising.

» CANDIDA IL FUNDRAISER DELL’ANNO

» CANDIDA IL DONATORE DELL’ANNO

xDigitalFundfaisingAwards banner 11 17.jpg.pagespeed.ic.PDAJzZbJjF 2

 

PayPal e Rete del Dono organizzano il Digital Fundraising Award, un premio riservato a tutti coloro (enti non-profit, aziende e individui) che abbiano realizzato nel 2017 una campagna di raccolta fondi online. Al premio partecipa anche ASSIF patrocinando l'iniziativa

Il Premio intende riconoscere il valore e l’impegno di quanti credono nella solidarietà, ci hanno messo la faccia e in prima persona hanno attivato una campagna di raccolta fondi online a sostegno della causa in cui credono.

Per la categoria organizzazioni non profit, tutte le organizzazioni che hanno avviato una campagna online possono presentare la propria candidatura. Per le categoria individui e aziende, possono presentare una candidatura solo coloro i quali hanno realizzato una campagna di personal fundraising su Rete del Dono. Inoltre, chiunque potrà candidare un amico o un’azienda che ritenga idonei al premio.

Le candidature si chiudono il 14 gennaio 2018.

Il 6 febbraio alle 18.00 presso Open a Milano (viale Montenero 6) verranno svelati i vincitori delle tre categorie.

Per maggiori informazionio: https://www.retedeldono.it/it/dfa2018

 

Premio Cultura Impresa 2017 2018

 

L’edizione 2017- 2018 del Premio CULTURA + IMPRESA - dedicata alle migliori Sponsorizzazioni, Partnership, Produzioni culturali d’Impresa e attivazione dell’Art Bonus in Italia - si apre accompagnata dalla conferma di una tendenza positiva da parte dei Privati a investire in Arti e Cultura per la propria comunicazione.

Il Premio CULTURA + IMPRESA, promosso dall’omonimo Comitato non profit fondato da Federculture e The Round Table, è considerato il principale osservatorio e occasione di benchmarking in Italia intorno a queste dinamiche. Ha lo scopo di individuare e valorizzare le eccellenze della collaborazione tra Operatori culturali – pubblici e privati – e Imprese e Fondazioni erogative, che investono in Cultura per le proprie attività di comunicazione, o per finalità istituzionali.

Alle quattro Sezioni consuete - Sponsorizzazioni e Partnership culturali, Produzioni culturali d’Impresa, Fondazioni culturali d’Impresa e Art Bonus - in questa edizione si aggiungono le due Menzioni Speciali dedicate rispettivamente alla Digital Innovation nella Cultura, e ad un progetto realizzato in particolare sul territorio lombardo.

Crescono le collaborazioni istituzionali e tecniche, a conferma del ruolo che oggi questa iniziativa rappresenta nella valorizzazione del rapporto tra ‘Sistema Cultura’ e ‘Sistema Impresa’.

La partnership con la piattaforma digitale ideaTRE60 della Fondazione Italiana Accenture consente come di consueto la gestione online del Premio. Il Giornale delle Fondazioni collabora alla Sezione dedicata alle Fondazioni Culturali d’Impresa e ALES alla gestione della Sezione dedicata all’attivazione dell’Art Bonus.

Prosegue e si rafforza la partnership con Veronafiere e ArtVerona che realizzeranno i Premi d’Artista attribuiti ai migliori progetti nelle quattro Sezioni. Confermati i Premi formativi messi a disposizione da Associazioni, Università e Operatori della formazione, tra cui UPA, IULM e Fondazione Fitzcarraldo.

Una novità attesa da tempo: grazie al contributo di Fondazione Cariplo e in collaborazione con IULM e IPSOS si metterà a punto un Modello di Valutazione delle Sponsorizzazioni e Partnership culturali in termini di comunicazione per i partner e di impatto sociale ed economico per il territorio, modello di cui si sente l’esigenza crescente da parte sia delle Imprese che degli Operatori culturali.

‘Le Arti e la Cultura si rivelano sempre di più non solo un valore aggiunto peculiare alla Comunicazione d’Impresa, ma anche – ad esempio – un terreno efficace nel quale declinare le strategie di CSR – Corporate Social Responsibility’ – sottolinea Francesco Moneta, Presidente del Comitato CULTURA + IMPRESA. 'Ma c’è ancora molto da fare in termini di avvicinamento delle culture professionali tra gli Operatori della Cultura, i Manager delle Imprese e le Agenzie di comunicazione: le edizioni precedenti hanno confermato che quando questo incontro avviene in modo felice, ne escono progetti potenti, creativi, efficaci e distintivi, che producono valore per tutte la parti in azione, e in definitiva per il nostro Sistema Paese.’

La Giuria del Premio CULTURA + IMPRESA è composta da rappresentanti dei Partner istituzionali e professionali, e da professionalità eccellenti nei settori della Cultura e della Comunicazione d’Impresa.

I Partner del Premio CULTURA + IMPRESA 2017- 2018 sono ALES, Fondazione Cariplo, Fondazione Italiana Accenture e Veronafiere. Il Premio è realizzato in collaborazione con UPA, IULM, Arte e Imprese/Il Giornale dell’Arte, il Giornale delle Fondazioni, TVN Media Group. Hanno dato ad oggi il proprio patrocinio: ACRI, ANCI, ASSIF, ASSIFERO, ASSOREL, ESA, FERPI, PRIORITALIA, UNICOM.

La partecipazione al Premio CULTURA + IMPRESA è aperta a tutti i progetti di Sponsorizzazione e Partnership culturale, e alle Produzioni culturali d’Impresa, presentati da Operatori Culturali pubblici e privati; Amministrazioni pubbliche centrali e locali; Aziende e Fondazioni d’Impresa; Organizzazioni non profit; Agenzie di comunicazione; o loro combinazioni.

I Progetti candidati devono essersi stati realizzati durante il 2017.

Sono ammessi Progetti di tutte le categorie dello Sponsoring e della Partnership culturale, aventi come oggetto: Restauro e valorizzazione di Beni Culturali; Musei e Spazi espositivi; Mostre; Festival e Rassegne culturali; Spettacoli o Stagioni di Teatro, Musica, Danza; Installazioni / Performance di Arte Contemporanea; Attività editoriali; Produzioni di Arti visive, cinematografiche, audiovisive e multimediali; Progettualità a supporto delle industrie culturali e creative, in particolare startup.

Anche per l’edizione 2017- 2018 la partecipazione al Premio CULTURA + IMPRESA è gratuita.

I Progetti candidati dovranno pervenire entro il 10 marzo 2018 e a partire dal 4 dicembre 2017 possono essere inviati con le seguenti modalità: PREFERIBILMENTE caricati sulla piattaforma ideaTRE60, grazie alla quale le fasi di informazione, acquisizione dei Progetti partecipanti, valutazione da parte della Giuria, e di successiva divulgazione e valorizzazione dei Progetti premiati e presentati, saranno gestite on-line, massimizzandone l’efficacia Qui ci si registra sul portale dal sito http://culturapiuimpresa.ideatre60.it/. In alternativa possono essere inviati all’indirizzo email: premio@culturapiuimpresa.it. In ogni caso tutti i Progetti verranno caricati sulla piattaforma digitale ideaTRE60.

Il portale di ideaTRE60 è anche il luogo ove vengono fornite le informazioni sul Regolamento, gli aggiornamenti sui Partner e i componenti della Giuria, i premiati e le case histories delle Edizioni precedenti e ogni comunicazione di servizio.

Per informazioni: Segreteria Organizzativa Premio CULTURA + IMPRESA: premio@culturapiuimpresa.it – tel. 02.83422584

giving tuesday italy 2017

Anche ASSIF, rappresentando in Italia tutti i fundraiser che mettono la loro professionalità e conoscenza a servizio delle cause sociali per farle crescere quotidianamente attraverso attività e progetti di raccolta fondi, ha colto l'invito di aderire al #GivingTuesday in qualità di organizzazione promotrice.

Il #GivingTuesday è la giornata mondiale dedicata al gesto del dono, sotto qualsiasi forma. È un invito a donare nel senso più ampio del termine, che si tratti di denaro, oggetti, tempo, oppure solo di un sorriso, ognuno di noi ha tanto da donare. #GivingTuesday unisce persone, organizzazioni non profit, aziende e città di tutto il mondo in un obiettivo comune, celebrare e diffondere la cultura del dono.

L’idea di #GivingTuesday è partita dalla “ONG 92Y Street” di New York, impegnata da più di 100 anni in attività sociali e, dalla Fondazione delle Nazioni Unite, che ha contribuito con la sua esperienza maturata nella strategia e nella diffusione di progetti di solidarietà. Nel 2012 è stato creato negli Stati Uniti il movimento chiamato #GivingTuesday (martedì del dare) come risposta alle giornate di shopping frenetico Black Friday e Cyber Monday, che promuovono gli acquisti prima di Natale. In pochi anni è diventato un movimento mondiale condiviso e diffuso su tutti i social media. Nel 2016 #GivingTuesday ha raggiunto più di 98 Paesi nel mondo.

Per scoprire tutti i dettagli della giornata: https://givingtuesday.it.

presidente incontra GT

 

Dall’estate 2017 ASSIF ha un nuovo Consiglio Direttivo e un nuovo Presidente, votati dai soci in assemblea. Nel corso di questi mesi il gruppo dirigente ha lavorato per definire la nuova strategia dell’associazione e delineare temi di maggiore interesse e attività di sviluppo della propria missione. Il percorso del Consiglio si è concretizzato in un vero e proprio piano strategico che sarà presentato ai soci nel corso dei prossimi mesi.

Il Presidente Nicola Bedogni partirà da Milano, il prossimo 21 novembre alle ore 18 presso la sede di CBM Italia Onlus in via Melchiorre Gioia n. 72.

L’incontro sarà importante perché si pone come un’occasione di apertura di ASSIF ai territori: infatti nel corso dell’evento il Presidente Nicola Bedogni non presenterà soltanto le strategie di sviluppo per il prossimo triennio, ma coinvolgerà i soci raccogliendo aspettative e feedback rispetto all’attività dell’associazione e ai programmi futuri. ASSIF è prima di tutto i soci che la compongono e come tale non può non partire da loro.

L’appuntamento di Milano segna l’inizio di un viaggio del Presidente e con esso di tutta l’associazione attraverso i territori italiani nei quali operano i Gruppi Territoriali, indispensabili al successo capillare di ASSIF. Il format pensato per questa serie di eventi prevede non soltanto l’aggiornamento e lo scambio con i soci, ma anche l’incontro con alcune organizzazioni del territorio che potranno illustrare i loro piani strategici alla platea. Il parallelismo fra ASSIF e gli Enti del Terzo Settore che di volta in volta saranno coinvolti, sarà un’occasione importante per fare cultura del fun-draising in Italia attraverso case history d’esempio per tutti.

Il calendario degli appuntamenti è in continuo aggiornamento si invitano pertanto i soci a visitare il sito di ASSIF per scoprire i prossimi incontri http://www.assif.it/notizie/eventi/list.events/-.html 

 

Chi è il fundraiser

Scopri chi è realmente il fundraiser, le diverse tipologie e le mansioni.

Scopri
 

Diventa socio

Vuoi entrare a far parte del network dei fundraiser italiani? Scopri come fare.

Scopri
 

Scopri i soci

Fai una ricerca tra tutti i soci e mettiti direttamente in contatto.

Scopri
 

Rinnova la tessera

Versare la quota annuale o fare una donazione è molto semplice.

Scopri

Questo sito utilizza i cookie che permettono di migliorare la tua navigazione. Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni, o per modificare le preferenze leggi la nostra Informativa sulla Privacy